Chi siamo

Siamo una coppia con due figli e abitiamo in Liguria.

Noi, famiglia, mamma, papà, figlia, figlio
Noi
1983 – 2016 – 2019 – 1984

Ci siamo conosciuti nel 2005 a Genova quando avevamo appena 20 anni. Dopo diversi anni di relazione a distanza per motivi di studi, lavoro e viaggi, nel 2014 ci sentivamo entrambi pronti per avere un figlio e così ogni mese aspettavamo il non-arrivo del ciclo. Passavano i mesi e i test di gravidanza erano sempre negativi. Ogni mese la delusione e la tristezza aumentavano e dopo un anno abbiamo fatto accertamenti più approfonditi per cercare di capirne il perché.

La diagnosi è arrivata tanto rapida quanto inaspettata: azoospermia. Zero spermatozoi.

Vogliamo con questo sito raccontare la nostra storia di infertilità, la scelta per la fecondazione eterologa, il nostro percorso di procreazione medicalmente assistita, la sincerità a crescere i nostri due figli nella consapevolezza del loro concepimento, la scelta della donazione non anonima, il nostro approccio educativo e tanti altri argomenti in merito a queste tematiche. Ci trovate anche su Instagram.

Non siamo né ginecologi né psicologi, abbiamo studiato tutt’altro (scienza della traduzione), ma quando eravamo noi nella situazione di cercare sostegno durante il nostro percorso pma, abbiamo trovato soltanto poche informazioni di persone direttamente coinvolte. Si trattava principalmente di forum dove, quasi sempre le mogli di chi aveva la nostra stessa diagnosi cercava aiuto, probabilmente perché l’infertilità maschile è associata a tanta vergogna e segretezza. 

Essendo per noi la sincerità alla base di ogni rapporto, in questo sito vorremmo sensibilizzare chi si appresta a intraprendere un percorso di fecondazione eterologa sull’importanza di questo valore, soprattutto per i propri figli e la loro crescita.

Questa decisione infatti non riguarda soltanto noi come persona o noi come coppia, bensì riguarda nel nostro caso anche la vita di due altri essere umani che dovranno affrontare la loro vita a fatti compiuti, ma crediamo che crescerli con amore, sincerità, rispetto e rispondendo a ogni loro domanda/dubbio sulla loro origine sia il modo migliore per avere un rapporto di fiducia reciproca. Infatti la strada dell’eterologa non si ferma alla mera decisione, ma si protrae per tutta la vita.

Oggi, quattro anni dopo la diagnosi di infertilità, siamo genitori di due bimbi. Come a tantissime altre famiglie, ci piace trascorrere il nostro tempo libero all’aperto, al mare o in montagna, cucinare insieme, esplorare la natura, curare il nostro orticello, leggere (tempo permettendo) e viaggiare.

tempo libero in famiglia, viaggiare, natura, cucinare, orto, mare, montagna
Monaco – Monti Liguri – Bosco in Svizzera
Brunch della domenica – Pulpit Rock (Norvegia) – Pomodorini dell’orto

Se volete sapere perché abbiamo creato questo sito e cosa significa per noi “vita sincerologa”, cliccate qui.